• slide-1
  • silde new-1-gal
  • silde new-2
  • silde new-3a
  • 520silde new-4
  • GAL POLLINO SVILUPPO

    Sostiene la creazione e lo sviluppo di imprese sul territorio
  • GAL POLLINO SVILUPPO

    Promuove progetti e iniziative per i giovani
  • GAL POLLINO SVILUPPO

    Investe in tutela e riqualificazione del patrimonio rurale
  • GAL POLLINO SVILUPPO

    Semina le idee - curiamo il progetto - raccogli i frutti
ue   leader   repubblicaItaliana   regcal   psr  
Unione Europea
  Approccio Leader   M.I.P.A.F   Regione Calabria   P.S.R. 2007/2013  

Castrovillari palcoscenico naturale. Arriva Primavera dei Teatri

Primavera dei Teatri - XV edizioneQuindicesima edizione per Primavera dei Teatri, il festival suoi nuovi linguaggi della scena contemporanea, in programma dal 27 maggio al 2 giugno 2014 a Castrovillari. La rassegna nazionale - apprezzata da pubblico, critica ed operatori di settore - è ideata e realizzata da Scena Verticale con il contributo della Regione Calabria, il Comune di Castrovillari, l'Ente Parco Nazionale del Pollino e la Gas Pollino.

In questa annata ben dodici antiprime nazionali in scena nella cornice del centro storico di Castrovillari e cinque compagnie calabresi (frutto del progetto Residenze teatrali) presenti nel ricco cartellone di spettacoli. Una rassegna di cui andare «orgogliosi» - ha dichiarato Domenico Pappaterra, Presidente del Parco Nazionale del Pollino - e che offre all'Ente Parco la possibilità di affermare il «binomio vincente tra natura e cultura» che l'area protetta calabro - lucana sta stimolando da diverso tempo. La manifestazione è il primo evento a fregiarsi del logo "Act Castrovillari" (Ambiente, Cultura, Turismo) ideato dal Comune di Castrovillari, Assessorato al Turismo e Sviluppo Ambientale, guidato da Angelo Loiacono, che diventerà il nuovo brand ecostenibile per fare della Città di Castrovillari il luogo delle eccellenze in campo artistico, professionale, enogastronomico ed artigianale.

Mostra documentaria sulla cultura ebraica

LOCANDINA MOSTRADal 10 maggio al 2 giugno Castrovillari sarà sede di una mostra documentaria dal titolo "A tu per tu con la cultura ebraica". La Sala museale del Castello Aragonese accoglierà l'evento che è stato inaugurato da Giovanni Brandi Cordasco Salmena, docente di Diritto Romano ed Ellenistico presso Università di Urbino. Il pubblico potrà ammirare oggetti, simboli, immagini, documenti e rituali della dottrina ebraica dal titolo “Il Popolo del Libro. La dottrina della Giudecca”. Tutto ciò per spiegare la cultura e la religione ebraica, considerando che le vicende legate alle comunità ebraiche presenti in Calabria e nel Meridione d’Italia, come a Castrovillari il rione “Giudecca” esprime, tra l’alto medioevo il XVI secolo, continuano a suscitare ancora enorme interesse. L’iniziativa, patrocinata dall’Amministrazione comunale, organizzata dall’Associazione Mystica Calabria e curata da Mena Filpo e Ines Ferrante, vuole porre all’attenzione del pubblico non solo l’antica presenza giudaica nella città del Pollino, ma divulgare e rendere noti quegli aspetti, particolarmente suggestivi, della dottrina ebraica, degli atti rituali e della ricca e complessa simbologia, attraverso la testimonianza di manufatti e rappresentazioni ancora oggi in uso.

Nel percorso espositivo i visitatori potranno ammirare: il Taled, lo scialle bianco di lana o seta bordato di nero o azzurro, il Talmùd simbolo dell’evoluzione del pensiero ebraico, la menorah, il candelabro a sette bracci che ardeva davanti all’Arca Santa nel tempio di Gerusalemme, la yad, il bastoncino a forma di mano o di punteruolo con il quale si seguono le righe della Torah durante la lettura delle sacre scritture, il mezuzah, l’astuccio rigido posto sullo stipite della porta di casa e contenente una minuscola porzione del testo sacro scritto a mano, il besamin, ossia lo spargiprofumo per la benedizione della Havdalah (sul vino, sulla luce e sulle spezie) che segna la fine dello Shabbat.

Questo sito utilizza cookie al fine di consentire la normale navigazione e fruizione del sito stesso e per tracciare informazioni statistiche in forma anonima e aggregata. La prosecuzione della normale navigazione comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. E' possibile negare il consenso a qualunque cookie seguendo il link Cookie Policy.